Continuando sull’argomento della costruzione del Tempio Olandese-Alemanno di Livorno, il fascicoletto citato in questo post contiene una sezione relativa alle spese affrontate per questo progetto. Ecco quindi il documento, di indubbio interesse storico. Tutte le cifre sono espresse in Lire Italiane dell’epoca (1867).

Acquisto terreno

31846,82

Spese per imprestito

967,36

Muramenti

64120,00

Pietrami & scarpellino

22391,64

Legnami, falegname, ebanista

21940,94

Marmi & marmista

4983,80

Fabbro, magnano e ottonaro

8320,56

Cristalli, vetrajo, stagnaro, imbianchino

4701,68

Verniciatore e tintore

2635,00

Tappezziere, pittore e organista

1350,00

Elemosine distribuite e gratificazioni

610,00

per stufe, tela per tende

489,39

Diverse spese minute

579,50

Onorario Dario Giacomelli

4340,00

TOTALE

169276,69

Firmato: C. SCHINTZ, camarlengo.

_____________

Secondo l’equivalenza delle lira italiana dell’epoca in Euro (3,32€  per 1 Lira Italiana secondo un libro di economia che ho consultato), il costo totale del Tempio sarebbe stato oggi di circa 560.000 Euro. In realtá, dopo aver pubblicato l’articolo, ho trovato dei coefficienti ISTAT che sembrano indicare una equivalenza di 1:3,8 € ed alcune altre fonti indicherebbero addirittura un valore intorno ai 4,50 €. Si puó dunque supporre che il Tempio sia costato una cifra oscillante tra i 550.000 e i 750.000 Euro attuali.

Annunci